Influenza della fibromialgia sulla VAS dolore e VAS severità di malattia quando in co-morbidità con altre patologie reumatiche

Filled Under: OSTEOPOROSI 2-2015

Views: 1672

Tags:

La Fibromialgia è una patologia muscolo-scheletrica caratterizzata dall’alterazione della soglia del dolore causata da una sua dispercezione che chiama in causa fenomeni di sensibilizzazione centrale e periferica. Ciò pare influire grandemente sulla percezione dell’intensità del dolore quando il malato sia affetto non solo da fibromialgia ma anche da un’altra patologia reumatica.

Nell’ambito dello studio policentrico Progetto ReumaVeneto abbiamo osservato pazienti consecutivi afferenti ad ogni centro sperimentatore in due settimane definite, per un totale di 625 ore di attività ambulatoriale; hanno aderito allo studio 18 reumatologi operanti in tutte le province venete in 26 Centri Sperimentatori, di cui 18 specialisti ambulatoriali interni, 2 ospedalieri, 3 universitari, 3 privati. E’ stata studiata la prevalenza delle malattie reumatiche, in particolare della fibromialgia, come diagnosi principale o co-morbidità, definita secondo i criteri classificativi ACR ’90; sono stati raccolti dati storico-anamnestici e clinici utili a caratterizzare malattia e paziente. Di 1157 pazienti ne sono stati riconosciuti affetti da fibromialgia 52 come diagnosi principale, pari al 4.49% del totale, e 32 in co-morbidità con altra patologia reumatica, pari al 2,77% del totale.

La VAS dolore media riscontrata tra tutti i pazienti studiati è stata pari a 44.3 (alla prima visita 49.31, al controllo 42.23) e la VAS severità di malattia (“nell’ultima settimana quanto ha influito la malattia sulla sua vita quotidiana?”) è stata pari a 42.63 (alla prima visita 43.30, al controllo 41.9). Tra le VAS dolore osservate i valori medi di alcune delle principali malattie reumatiche sono risultati: fibromialgia 71.7, osteoartrosi lombare 64.6, spondilartrite indifferenziata 53.1, osteoartrosi periferica 48.6, artrite psoriasica 44.9, artrite reumatoide 41.5. Tra le VAS severità di malattia: fibromialgia 67.3, osteoartrosi lombare 63.4, spondilartrite indifferenziata 48.6, osteoartrosi periferica 41.8, artrite reumatoide 44.2, artrite psoriasica 38.3. Un’analisi particolare per gruppi di patologie per i valori di VAS dolore e severità di malattia è stata condotta per valutare il peso della fibromialgia quando in co-morbidità con altre patologie reumatiche. La VAS dolore nel gruppo artriti e spondilartriti (16 pazienti) è risultata in media 44.6 e, in rialzo, 68.81 se con fibromialgia in co-morbidità; nel gruppo artrosi (5 pazienti) rispettivamente 51.56 e 68; nel gruppo connettiviti (6 pazienti) 27.57 e 64.5; nel gruppo vasculiti (polimialgia reumatica) (5 pazienti) 36.05 e 47.2. La VAS severità di malattia nel gruppo artriti e spondilartriti è risultata in media 43.55 e, in rialzo, 65.55 se con fibromialgia in co-morbidità; nel gruppo artrosi rispettivamente 45.26 e 64; nel gruppo connettiviti 30.07 e 58.16; nel gruppo vasculiti (con polimialgia reumatica) 37.07 e 53.06. Il FIQ dei pazienti che avevano la fibromialgia in co-morbidità (32) è risultato 67.06. Alla luce dei nostri dati quindi quando la fibromialgia accompagna una patologia reumatica in co-morbidità aggrava sempre l’intensità del dolore con valori medi pari a 62,76% e aumenta sempre la severità di malattia per valori medi pari a 57,45%. La casista andrà ampliata.

Tale osservazione rappresenta un’allerta nella valutazione clinica dell’andamento di patologie reumatiche quando associate a fibromialgia, sia nel decretare una assenza di remissione sia nella scelta delle terapie più appropriate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *